N.2 - L'Apocalisse è finita, ridateci una missione

Stiamo già preparando le prossime guerre

La disfatta americana in Afghanistan è solo la punta dell’iceberg di un sistema industriale-militare (come lo definiva Eisenhower) che continua a pompare miliardi dalle casse pubbliche senza raggiungere l’obiettivo che promette: la sicurezza e la difesa.

Per questo assume una rinnovata attualità la mobilitazione di quanti si impegnano per sostituire “la forza della verità” (Gandhi) a quella delle armi.

La redazione di Presente ha intervistato il presidente del Movimento Nonviolento italiano, Mao Valpiana, con il quale ha ripercorso la storia del pacifismo, le sue vittorie e i suoi obiettivi attuali, in particolare la campagna che è in corso per far approvare al parlamento una legge che riconosca la difesa civile non armata.

Ecco l’intervista.

Mao Valpiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.